COMMERCIALIZZAZIONE | Concetto, caratteristiche e tipologie

Da un lato, ci sono i vari bisogni che noi esseri umani dobbiamo soddisfare per avere un buon stile di vita; dall’altro c’è il mercato che ci offre infiniti prodotti per soddisfare queste esigenze. La domanda è: perché acquistiamo un determinato prodotto? La risposta è perché ci sono prodotti più attraenti per i consumatori, grazie alle strategie di marketing che le aziende o le singole iniziative applicano alle vendite.
Il nostro quotidiano passa in un via vai di decisioni nel settore dell’economia. Il funzionamento equilibrato e sano di questo dipende dal comportamento dei produttori e dei consumatori; di come si realizza questa interrelazione e delle variabili che influenzano le decisioni finanziarie ed economiche di tutti gli agenti economici: individui, famiglie, imprese, stato.
Il marketing ha un’influenza innegabile su questo processo decisionale e sull’interrelazione tra produttori e consumatori.. Vediamo di seguito i principali aspetti teorici di questo prezioso strumento di business.

cos’è il marketing

Cominciamo col notare, che questo termine è un anglicismo di marketing. Cioè, i paesi di lingua spagnola e molti altri in tutto il mondo, hanno istituzionalizzato questa parola di origine inglese nella loro lingua quotidiana. Philip Kotler, che è considerato il pioniere della teoria del marketing, lo ha definito così “il processo sociale e amministrativo mediante il quale gruppi e individui soddisfano i propri bisogni creando e scambiando beni e servizi”. Cioè, andare al mercato e ottenere ciò che è necessario o desiderato. Possono essere definite anche quelle attività volte al raggiungimento della soddisfazione del consumatore mettendo a sua disposizione un prodotto o servizio e, al tempo stesso, generando benefici economici per l’impresa. Le aziende, desiderose di migliorare le proprie vendite, utilizzano la gestione del marketing per soddisfare le esigenze dei clienti e, allo stesso tempo, raggiungere gli obiettivi che si sono proposti come organizzazione. In termini generali, il concetto di marketing racchiude tutte quelle azioni di un’azienda per posizionarsi al primo posto nei mercati e per questo deve conoscerne il funzionamento attraverso l’analisi e la ricerca.

cosa non è marketing

Molte persone tendono a confondere il marketing con la pubblicità. Il marketing non riguarda la pubblicità di un prodotto specifico per un periodo di tempo. La pubblicità fa parte delle strategie di marketing, così come le ricerche di mercato, il posizionamento, le vendite; cioè, sono strumenti di marketing.

Caratteristiche di marketing

Sebbene il marketing si sia adattato ai progressi tecnologici, alla crescita del mercato e alle richieste imposte dallo sviluppo della società, continuano a prevalere alcuni elementi o supporti di base, che sono quelli che governano l’elaborazione delle strategie e su cui si concentra la tua applicazione:

  1. Si concentra sulle caratteristiche fisiche e funzionali del prodotto o servizio
  2. Cerca di stabilire una relazione o un contatto occasionale con i clienti
  3. Aumentare costantemente le vendite
  4. Fai in modo che l’azienda abbia profitti immediati
  5. Utilizza l’uso della pubblicità, che raggiunge direttamente un gran numero di persone
  6. Mantieni costantemente un messaggio diretto dall’azienda ai clienti, ovvero un senso di comunicazione unidirezionale.
  7. Il rapporto qualità-prezzo è l’area principale di interesse
  8. Le differenze sono stabilite tra il venditore e il cliente

marketing

tipi di marketing

Si possono contare più di 50 tipi. La maggior parte ha lo scopo di catturare l’interesse per un prodotto o servizio, ma ognuno, attraverso un diverso mezzo fisico per accedere a clienti o potenziali clienti. C’è così tanta varietà, perché l’essenza del marketing ha dovuto adattare le strategie di acquisizione dei clienti allo sviluppo della società, sulla base dei progressi tecnologici e della grande crescita dei mercati. Tra i più importanti o popolari abbiamo:
uno. Marketing tradizionale:
Si tratta di strategie di marketing tradizionali, ovvero quelle utilizzate per mostrare i prodotti alla popolazione prima dell’arrivo di Internet. la tua portata è rivolto a un gran numero di persone, attraverso media come televisione, radio, opuscoli, fiere, riviste, giornali, tra gli altri. Nonostante il grande impatto sociale di Internet, il tradizionale non passa mai di moda, perché genera un senso di fiducia nei consumatori.

Due. Marketing digitale:

È quella che si realizza attraverso l’uso di internet, lo strumento informativo più diffuso degli ultimi tempi, così come, all’epoca, doveva adeguarsi e utilizzare l’aspetto della radio e della televisione. (Per esempio). Il marketing digitale si è affermato un rapporto abbastanza diretto con i consumatori attraverso i servizi online offerti da Internet. Di questo tipo di marketing, emerge un’ampia gamma di modalità di accesso ai consumatori come: messaggi diretti a e-mail, banner, link, posizionamento SEO, social network, tra gli altri.

3. Marketing dei contenuti:

Comprende tutti quei mezzi o azioni di avvicinamento ai clienti che non sono digitali, cioè che non utilizzano Internet (offline), come ad esempio: annunci sui giornali, televisione, negozi; così come tutti i media digitali online costituiti da offrire alle persone contenuti interessanti, sorprendenti che riescono a catturarli per ottenere un giudizio positivo sul brand. La tendenza attuale è volta a integrare l’online e l’offline, ovvero il fisico e il digitale.

Quattro. Social marketing:

Si propone che i consumatori aggiungano alla loro tradizionale prospettiva di acquisto una valutazione che generi un beneficio sociale. In altre parole, non si tratta solo di presentare un prodotto per aumentare le vendite, ma anche di mostrare il senso etico del suo utilizzo. Ad esempio, le implicazioni ambientali.

5. Marketing diretto:

Sono quelle strategie che cercano di raggiungere i consumatori in modo rapido e senza il ricorso a intermediari, ad esempio utilizzando cataloghi, email, caselle di posta.

6. marketing indiretto:

Questa strategia sfrutta l’opinione o la valutazione dei clienti che sono soddisfatti dell’uso del prodotto, in modo che possano trasmetterlo ad altre persone. Vale a dire che si avvale di intermediari o di terzi; non è l’azienda che presenta o offre il prodotto.

A cosa serve il marketing?

Se non sai a cosa serve una cosa, allora come la utilizzerai. Qualsiasi attività commerciale o iniziativa imprenditoriale, non importa quanto piccola possa sembrare, deve essere chiaro a cosa serve il marketing in modo che possa avvalersi di questo prezioso strumento per raggiungere gli obiettivi in ​​termini di vendita e posizionamento dei propri prodotti.
Fondamentalmente, Il marketing è un’eccellente risorsa amministrativa che le aziende devono utilizzare per raggiungere il successo e la crescita.. Un’azienda o un marchio che non è riconosciuto dalla popolazione o non è riuscito a posizionarsi sul mercato, molto probabilmente lo vedrà riflesso negativamente nel proprio reddito. Per questo, la direzione amministrativa deve investire risorse nel marketing dell’azienda. Quindi, il marketing serve a:

  • Presentare ai consumatori vantaggi competitivi e comparativi dei prodotti. Ovvero, quei motivi che fanno la differenza e stabiliscono il vero valore dell’oggetto.
  • Aumentare il reddito monetario della società. Fai in modo che valga l’investimento.
  • Analizzare e valutare i mercati, che consentirà di identificare possibili alterazioni che possono esistere per cercare di correggerle.
  • Per conquistare il mercato, posizionarsi ai primi posti e ottenere il riconoscimento dei consumatori e degli altri concorrenti.
  • Contribuire alla realizzazione della visione e della missione dell’organizzazione di un’azienda.
  • Identificare i difetti o le carenze dell’attività commerciale, ad esempio, non essere supportati dai social network, che il contenuto che è responsabile della vendita del prodotto non è adeguato.
  • Che i benefici siano raggiunti in modo sostenibile, cioè che durino nel tempo e non per le stagioni.

Dejar un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.