Contabilità fiscale | Concetto, caratteristiche ed esempi

Questo tipo di contabilità è incentrata sugli obblighi fiscali, stabiliti dalle normative fiscali di ogni paese, registrando e giustificando i movimenti patrimoniali e finanziari in modo che ogni persona fisica o giuridica paghi le relative imposte.

Definizione

La contabilità fiscale è specializzato in tassazione e pagamento delle tasse, nella giustificazione di movimenti finanziari e patrimoniali di qualsiasi azienda o individuo. Questo tipo di contabilità si basa sulle normative fiscali definite dalle leggi di ciascun paese, ovvero la società deve attenersi alle normative e alle basi imponibili del paese in cui svolge la propria attività commerciale. Pertanto, ogni azienda deve redigere report e registrazioni contabili, poiché da questi dipenderà l’importo delle tasse da pagare. Così, la contabilità fiscale si occupa delle operazioni di controllo e registrazione rispetto agli obblighi fiscali di un’azienda secondo le normative legali di ogni paese, quindi è importante avere un buon consulente contabile in modo che gestisca adeguatamente le azioni pertinenti. L’importanza della contabilità fiscale sta nella conservazione del patrimonio aziendale e nel mantenimento dell’immagine pubblica, presentando relazioni contabili veritiere, completamente in ordine e senza alcun tipo di inganno, facilitando il lavoro delle istituzioni pubbliche abilitate allo svolgimento di tale compito. . Ogni nazione ha normative fiscali diverse, per questo motivo ogni azienda deve attenersi a queste leggi dove sviluppa la propria attività imprenditoriale; Nel caso della Spagna, l’istituto preposto allo studio delle operazioni economiche, finanziarie e di riscossione dei tributi è l’Agenzia delle Entrate (AEAT).

obiettivi

L’orientamento della contabilità fiscale si basa sul normative fiscali o obblighi fiscali che devono essere rispettati attraverso un sistema informativo tra l’azienda e la tesoreria, predisposto per diverse finalità:

  • Fornire dettagliate informazioni di contabilità finanziaria, di bilancio ed economica attraverso relazioni all’ente pubblico incaricato di tali lavori.
  • Effettuare relazioni complete in modo veritiero affinché i funzionari dell’ente pubblico competente abbiano accesso a informazioni utili per studiare la situazione economico-finanziaria dell’impresa e determinare così il totale delle imposte e dei tributi che l’impresa dovrà affrontare.
  • Ogni report, report e documento deve essere conforme ai principi o alle linee guida contabili stabiliti nel paese in cui l’impresa svolge la propria attività economica, in base alla normativa fiscale.

contabilità fiscale

Caratteristica

La contabilità fiscale è caratterizzata dal fornire informazioni complete e veritiere sulle ritenute effettuate dall’impresa in un arco di tempo e che, pertanto, devono essere presentate all’ente pubblico affinché possa svolgere il pertinente studio del rapporto tra imposte e tributi , ovvero calcolare la responsabilità fiscale di ciascuna società o società. Questo tipo di contabilità spesso lavora a stretto contatto con l’ufficio legale dell’azienda, per garantire una maggiore efficienza e conoscenza della normativa fiscale e commerciale vigente. Le relazioni o le relazioni fiscali devono seguire rigorosamente le linee guida imposte dalla contabilità generale e dall’amministrazione, poiché queste sono destinate all’arduo controllo esterno, esclusivo della tesoreria. Inoltre, la contabilità fiscale consente di restituire i contributi delle imprese in benefici concreti alla società, poiché le tasse rappresentano risorse dello Stato per il lavoro o la gestione pubblica, legate alla salute, all’istruzione, ai servizi di base, tra gli altri. Pertanto, nell’effettuare la contabilità fiscale, devono essere presi in considerazione i seguenti aspetti:

  • Normativa Fiscale: si riferisce alle diverse leggi fiscali stabilite in ogni Paese.
  • Agenzia delle Entrate: organismo preposto alla riscossione dei tributi e relativi controlli.
  • Tributi e tasse: i criteri fiscali comporteranno le basi imponibili per calcolare le quote da pagare di tasse o tasse che ogni azienda deve affrontare.

Esempi di applicazioni di contabilità fiscale

Di seguito sono riportati alcuni esempi di applicazioni o situazioni in cui viene insegnata la contabilità fiscale per assolvere agli obblighi fiscali di ciascuna società al fine di preservare il proprio patrimonio.

  • Imposta sul valore aggiunto in Spagna: rappresenta un’imposta indiretta per gli enti commerciali, questa si annulla con il consumo di beni e servizi, in altre parole, le organizzazioni devono riscuotere l’aliquota fissa o variabile attraverso le vendite e quindi inviarla alla tesoreria. Si precisa che le percentuali possono subire variazioni a seconda dello Stato in questione.
  • L’imposta sulle società: Consiste nel dirigere una certa percentuale degli utili netti ottenuti a qualsiasi società legale nel paese spagnolo.
  • Imposta sul reddito per le persone fisiche: la tariffa o la quota d’imposta corrisponde ai benefici economici dei lavoratori autonomi, cioè delle persone fisiche.
  • Un altro esempio di contabilità fiscale si riflette nell’IVA che deve essere dichiarata trimestralmente da un negozio di generi alimentari, la percentuale da dichiarare varia a seconda dello Stato in cui l’impresa svolge la propria attività economica.

Dejar un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.