Finanza aziendale – Wiki Economia

Avere un’azienda dedicata alla produzione di un bene o servizio, e farlo funzionare in modo organizzato e di successo, è qualcosa che in questi tempi moderni è un compito che merita un grande impegno tecnico da parte di coloro che assumono la direzione e sono responsabili delle decisioni finanziarie.
La concorrenza sul mercato è sempre più esigente e, affinché un’impresa si ponga nei primi posti di vendita, con maggiore redditività e acquisisca sempre più valore, deve andare permanentemente all’analisi e allo studio delle variabili di business che stanno alla base dell’aumento del valore per gli azionisti. Gli obiettivi di business sono il punto di partenza e, se vuoi avviare un’attività in proprioqualunque sia il ramo a cui appartieni o, ne possiedi già uno e percepisci che qualcosa non va nelle finanze, devi necessariamente impegnarti nell’applicazione della gestione finanziaria per raggiungere il successo.

Cos’è la finanza aziendale

Per una migliore comprensione dell’argomento, facciamo subito notare che il valore di una società è dato dalla somma totale del valore delle azioni. Una quota è la rappresentazione del capitale sociale con cui è costituita una società (denaro, veicoli, immobili, ecc.) suddiviso in frazioni uguali aventi lo stesso valore. I cosiddetti “soci” sono i possessori o titolari delle azioni, ovvero i soggetti che hanno apportato il conferimento in conto capitale per creare la società o, coloro che l’hanno acquisita mediante acquisto di partecipazione, successione, trasferimento, ecc. La condizione di socio, conferisce loro il diritto di godere dei benefici economici della società. Quindi, le finanze aziendali sono quelle decisioni e azioni che vengono eseguite in un’azienda con lo scopo di aumentare e mantenere il valore delle azioni attraverso risorse finanziarie e, di conseguenza, generare ricchezza per gli azionisti. La finanza d’impresa rientra, quindi, nello studio generale della finanzasi concentra sulle decisioni che coinvolgono procedure monetarie, nonché i meccanismi utilizzati per prendere tali decisioni e non altre. Le decisioni si concentrano su quattro aree specifiche:
uno) L’investimento: la finanza aziendale analizza quali asset reali l’azienda deve acquisire, ovvero quali investimenti deve fare.
Due) Finanziamento: indicare come e dove le risorse richieste dall’azienda possono essere ottenute e hanno deciso di acquisire nei suoi piani di investimento.
3) Dividendi: Tutti gli aspetti dell’azienda devono funzionare in modo equilibrato, poiché le decisioni in questo campo implicano azioni come privare l’azienda di risorse o remunerare il capitale sociale.
4) Le direttive: decisioni che vengono prese quotidianamente in campo finanziario.

Obiettivi della finanza aziendale

Partendo dall’analisi e dallo studio finanziario delle variabili aziendali, l’obiettivo della finanza aziendale è quello di guadagnare o massimizzare il valore delle azioni. Cioè, aumentare il capitale, ottenere la crescita dell’azienda e aggiungere più attività. Per raggiungere gli obiettivi, i professionisti preposti allo sviluppo delle strategie finanziarie devono coprire tre aspetti importanti:

  1. Gestione delle informazioni: conoscere e gestire la documentazione finanziaria in modo tempestivo e preciso, assicurandosi che sia aggiornata in modo che quando viene analizzata rifletta la realtà finanziaria dell’azienda.
  2. Decision making: spiegare tutte quelle implicazioni e ripercussioni che derivano dall’analisi e dalla valutazione delle variabili di business.
  3. L’esecuzione delle azioni: concretizzare le decisioni che sono state prese, cioè stabilire un certo periodo di tempo.

Finanza aziendale

Caratteristiche finanziarie

La finanza, in senso lato, studia il comportamento e il processo decisionale degli agenti economici. La finanza aziendale ha le seguenti caratteristiche particolari:

  • Danno un ottimo rapporto qualità-prezzo sia in termini di tempo che di denaro che l’azienda decide di investire. La redditività di un investimento deve essere percepita in un certo tempo, considerando i rischi che ogni investimento comporta.
  • Gli investimenti che decidono di fare a seguito dell’analisi finanziaria sono generalmente a lungo termine e, la loro esecuzione non dovrebbe essere qualcosa di complicato, al contrario, dovrebbero essere sviluppati in modo da motivare più investimenti.
  • costi opportunità, noto anche come “il valore della migliore opzione non selezionata”. Lo studio finanziario decide tra un’opzione o l’altra, ma l’alternativa esclusa avrebbe dato maggiori benefici all’azienda.

Questi elementi caratteristici danno alla finanza aziendale una valutazione negativa, poiché genera alcuni dilemmi per gli investitori, uno dei più frequenti è il fatto di non essere sicuri se sia meglio investire o mantenere la liquidità, anche se sarà sempre più appetibile generare maggiori profitti . Allo stesso modo, il dilemma tra rischio e beneficio è sempre presente per gli investitori.

esempio di finanza aziendale

Il panificio e pasticceria “Trigo de oro” ha un livello di vendita paragonabile ad altri panifici della zona, nonostante i prodotti che offrono non siano molto vari in quanto la produzione è limitata all’utilizzo di sole un forno e due piani con refrigerazione che impediscono di stoccare e mantenere in buono stato più prodotti. Dopo aver effettuato la rispettiva analisi finanziaria, è stato stabilito che è tempo per l’azienda di crescere, per la quale deve investire nell’acquisizione di un altro forno e altri due banchi. Le risorse a disposizione per fare questo investimento sono sufficienti solo per acquistare il forno, quindi è necessario cercare finanziamenti per acquistare i due banconi.
Questi tipi di decisioni sono il prodotto della funzione che l’applicazione della finanza aziendale svolge in un’azienda.
Al momento dell’acquisto del forno, è previsto che:

  • I prodotti sono diversificati e la produttività aumenta
  • Attirare più clienti e, di conseguenza, aumentare le vendite,
  • Maggiori profitti, una volta estinto il debito acquisito dal finanziamento.
  • Ottieni più prestigio rispetto ad altre panetterie
  • Aumentare il capitale della società.

Perché la finanza aziendale è importante?

  • Sono di grande aiuto per migliorare il funzionamento dell’azienda.
  • Stimola gli investimenti che possono generare maggiori profitti
  • Le analisi finanziarie forniscono indicazioni su come ottenere risorse per gli investimenti
  • Tiene a bada le spese improvvisate e inutili
  • Cerca la crescita dell’azienda

Dejar un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.