Finanza personale | Concetto, suggerimenti e caratteristiche

Il modo in cui una persona usa i propri soldi si riflette nel suo stile di vita e nella sua interazione con altre persone. Il processo di evoluzione dell’essere umano come lo vediamo fino ad oggi, ci dice che le pratiche economiche e sociali che svolgiamo giorno per giorno, oltre ad essere il risultato di cui abbiamo bisogno per soddisfare i nostri bisogni, sono il prodotto dell’innegabile desiderio di voler stare bene e di voler sempre essere migliore. Aspiriamo ad una bella casa, una buona macchina, a vestirci alla moda, ad andare in vacanza; vogliamo avere e fare ciò che ci dà la soddisfazione di dire “le mie finanze stanno andando bene”, ma questa è una cosa che non viene da sola, bussando alla porta di casa tua, proprio così. Per realizzarlo è necessario che il ruolo che svolgiamo come agenti economici sia pianificato e organizzato, ponendoci obiettivi materiali; in caso contrario, molto probabilmente le tue finanze si trasformeranno in un disastro.

cos’è la finanza personale

La finanza è una disciplina dell’economia che ha il compito di studiare come gli agenti economici ottengono e gestiscono le proprie risorse, ovvero denaro e capitale. Quando ci riferiamo specificamente all’area della finanza personale, consiste in quelle azioni o procedure che un individuo o una famiglia utilizza per utilizzare in modo efficiente le proprie risorse monetarie, il che implica la preparazione di un budget che includa spese e risparmi, che possono essere di breve, medio o lungo termine, tenendo conto dei rischi o degli eventi che possono sorgere.
Ciò significa che le famiglie o gli individui applicano i principi base della finanza per utilizzare le risorse che provengono dal reddito.

Fondamenti di finanza personale

L’organizzazione finanziaria degli individui e delle famiglie inizia con l’essere chiari sui seguenti elementi:

  1. Reddito: Sono tutte le risorse disponibili che provengono da uno stipendio, dal ricevere l’affitto o l’affitto di un immobile, dalla vendita di un bene, tra gli altri. Cioè, qualsiasi reddito di denaro o altra risorsa finanziaria che la famiglia o l’individuo ha.
  2. Fatture: è l’uso che facciamo delle nostre risorse, sia per comprare che per pagare. Ad esempio, comprare cibo, vestiti, scarpe o pagare la scuola dei bambini, pagare l’affitto se vivi in ​​affitto.
  3. Risorse: sono tutti quei beni di nostra proprietà che possono durare nel tempo, ad esempio: case, appartamenti, fattorie, terreni, veicoli.
  4. Passivi: Si tratta di debiti che sono stati acquisiti nei confronti di terzi, naturali o legali. Ad esempio: un’entità finanziaria, un parente o un amico.

Quali sono gli obiettivi perseguiti dalle finanze pubbliche

  • Principalmente, l’obiettivo della finanza personale è aiutare gli agenti economici, la famiglia e gli individui, a prendere decisioni orientate gestire le tue risorse in modo ottimale ed efficiente.
  • Proteggere famiglie e individui di fronte a situazioni o rischi imprevisti che portano a crisi economiche.
  • Stimolare gli investimenti con l’intento di aumentare il reddito e altre tipologie di beni, al fine di migliorare la qualità della vita.
  • Rispettare gli obblighi fiscali tempestivo.
  • Pianificare come verranno ottenute le risorseuna volta che le persone non sono più in grado di lavorare.
  • Cerca di avere liquidità; In altre parole, avere denaro o risorse per acquistare e spendere ciò di cui abbiamo bisogno quotidianamente.
  • Garantire che le risorse che abbiamo ottenuto per tutta la vitagrazie al nostro lavoro e impegno, viene trasferito con successo.

Finanza personale

esempio di finanza personale

Uno dei principi fondamentali della finanza è quello di mantenere un equilibrio tra entrate e spese. Questo principio deve prevalere nell’organizzazione del bilancio di ogni famiglia. In generale, adolescenti e giovani tendono ad essere consumatori compulsivi e fanno sostenere ai genitori spese che indubbiamente alterano le finanze della famiglia quando il reddito è limitato. I genitori, che sono quelli che percepiscono lo stipendio, hanno il dovere di stabilire dei limiti di spesa e, per questo, è necessario predisporre un budget che stabilisca quanto si può spendere, cosa si può acquistare e quando farlo. È qui che risiede l’importanza dell’educazione finanziaria fin dalla tenera età. Ci sono casi di ragazze che spendono una fortuna per l’acquisto di trucchi e altri articoli di bellezza frequentemente, con i soldi dello stipendio dei genitori. Si scopre che la famiglia a cui appartiene una di quelle ragazze deve pagare mensilmente l’affitto della casa in cui vive e, in generale, sono in ritardo con il pagamento perché i soldi sono incompleti perché fanno piacere alla ragazza e per aver sostenuto molte altre spese inutili. È in questi tipi di situazioni in cui bisogna necessariamente ricorrere alle finanze personali.Come?:

  • Innanzitutto, la gestione delle risorse deve essere organizzata attraverso un budget.
  • Dare priorità al pagamento del canone di locazione dell’abitazione.
  • Stabilire un assegno per i figli a copertura delle spese necessarie.
  • Rendi la giovane donna consapevole dell’importanza di non spendere in modo compulsivo.

Perché la finanza personale è importante?

Perché sono molto utili per gli individui o le famiglie per godere di una buona situazione economica, che consente raggiungere gli obiettivi prefissati e per i quali hanno dovuto lavorare sodo, come ad esempio: acquistare la propria casa, un’auto, trascorrere una splendida vacanza sulle spiagge caraibiche che hanno sempre desiderato, studiare per una laurea, ecc. Questo prezioso strumento di analisi, ci permette di prendere decisioni che si adattano alle nostre priorità; Ci guida a risparmiare, a investire, a non prendere in prestito inutilmente e a pensare al nostro futuro una volta che non potremo più continuare a lavorare.

Strumenti utili per migliorare l’uso delle risorse

Per migliorare la gestione delle nostre risorse abbiamo a disposizione diversi strumenti finanziari, quali:
Prodotti finanziari offerti dalle banche: conti correnti, conti di risparmio, carte di debito e di credito, prestiti, tra gli altri.
fare investimenti: acquistare azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento, ecc.
Polizze assicurative, che si tratti di vita, salute, incidenti. L’opzione scelta dipenderà dalle circostanze e dalle particolarità di ogni persona o famiglia.

Educazione finanziaria in tenera età

L’apprendimento che si acquisisce nell’infanzia è il più solido e duraturo nel tempo. Ai bambini devono essere insegnate le basi del denaro:

  • Dovrebbe essere detto loro di cosa si tratta ea cosa serve.
  • Quei soldi devono essere guadagnati lavorando perché non li danno via.
  • Quei soldi stanno finendo ed è per questo che dobbiamo usarli in modo responsabile in modo che siano sufficienti per le nostre spese.
  • Che non puoi spendere tutto, che devi risparmiare, perché dopo dovremo usarlo per qualcosa di veramente importante che ci darà tante soddisfazioni.
  • Che i genitori li spendano per coprire i bisogni domestici, come cibo, istruzione, alloggio, trasporti.
  • Infine, non tutte le persone hanno la stessa quantità.

Dejar un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.